Qui si fa la storia, botta e risposta tra Blockdrades e Theycallmedan per il futuro di Hive

in #ita5 months ago (edited)

Prendetevela calma, fatevi un thé un caffé, seduti, di questo scambio di opinioni si dovrebbe farne un libro, forse verrà insegnato un giorno nelle scuole. Condivido questa fotografia scattata in cima ad una vetta qui vicino da un caro amico per darvi un'idea della Visione del futuro di Hive.
IMG20200916WA0000.jpg
Tradotto con Google Translate, che è sempre meglio di me. Forse questi due post li avevate persi di vista.
Il primo scritto da Blockdrades in Luglio il secondo più sotto scritto da Theycallmedan in settembre.
Buona lettura

@blocktrades post

original post https://peakd.com/hive/@blocktrades/hive-s-future-as-a-2nd-layer-blockchain-network

Diverse persone mi hanno chiesto recentemente qual è la "visione" per la rete Hive. Per me, questa domanda ha due risposte.

Personalmente, voglio usarlo per lanciare applicazioni basate su Hive per la condivisione di informazioni potenziate dal punto di vista computazionale, che è qualcosa di cui parlerò in modo più approfondito un'altra volta.

Ma è la seconda risposta a questa domanda di cui voglio parlare oggi: la mia visione è rendere Hive la piattaforma più attraente per lo sviluppo di applicazioni innovative e decentralizzate.

A questo punto, alcune persone probabilmente stanno pensando "Cosa? Hive è una piattaforma di social media, non una piattaforma di applicazioni ", mentre altri annuiscono e dicono" Questo è quello che ho sempre detto ". Ma per favore resta e leggi l'intero post, anche se sei in quest'ultimo gruppo, perché più tempo ci ho passato a pensarci, più ragioni ho scoperto perché l'approccio di Hive alla creazione di app decentralizzate è molto meglio rispetto a contratti intelligenti concorrenti tecnologia implementata tramite interpreti di script (in particolare nelle reti Ethereum ed EOS).

Cos'è un'applicazione decentralizzata (Dapp)?

Innanzitutto, definiamo cos'è un'app decentralizzata specificando cosa significa decentralizzare un'applicazione e come viene implementata tale decentralizzazione. Le prime app decentralizzate erano le criptovalute, quindi le useremo come esempio.

Decentramento filosofico

La parola decentralizzata viene lanciata MOLTO nello spazio delle criptovalute e penso che molte persone capiscano la parola ragionevolmente bene a livello filosofico per indicare che una criptovaluta dovrebbe avere almeno le seguenti proprietà:

Regole pubblicamente disponibili per la criptovaluta, che non sono controllate da una singola entità.
Non devi fidarti di qualche entità in particolare per dirti la "verità" sulla cronologia delle transazioni della criptovaluta e sui saldi dei conti.
Ma quello che molte persone non sanno è esattamente come queste due proprietà del decentramento filosofico siano implementate a livello tecnico. Sfortunatamente, per capire il resto di questo post, dovremo approfondire brevemente come è fatto :-)

Implementazione del decentramento filosofico nel software

Implementare un insieme di regole pubbliche che non sono controllate da una singola entità, risulta essere abbastanza semplice: scrivi del software che implementa le regole della tua applicazione (es. Il tuo software di criptovaluta), poi lo pubblichi come software open-source con una licenza che consente ad altre persone di eseguire liberamente e alterare il codice sorgente, in modo che chiunque sia autorizzato a convalidare che quelle regole siano seguite, cambiare le regole se non gli piacciono e operare secondo una serie di regole sono accettate volontariamente .

Inoltre, non è troppo difficile fornire dati pubblici affidabili utilizzando una serie di trucchi ben noti nel mondo del software: si crea una rete peer-to-peer in cui i dati dell'applicazione vengono costantemente condivisi e archiviati in più posizioni (archiviazione decentralizzata) e si utilizzano elaborati calcoli matematici chiamati hash originariamente progettati per rilevare la corruzione accidentale dei dati trasferiti su reti di computer come mezzo per rilevare la manomissione intenzionale dei dati da parte degli esseri umani. Queste due funzionalità, più posizioni di archiviazione e resistenza alle manomissioni, sono ciò che conferisce a una blockchain una proprietà che viene spesso definita immutabilità.

È degno di nota che l'immutabilità della blockchain non è realmente realizzabile senza conoscere le regole che definiscono come sono organizzati i dati di una blockchain e cosa "significano" le transazioni. In altre parole, per verificare che i dati di una blockchain non siano stati manomessi, è necessario disporre del software che elabora i dati della blockchain o di una specifica di protocollo davvero valida che descriva come quel software elabora i dati della blockchain. Avere solo i dati della blockchain non è sufficiente. Questo è un altro motivo per cui almeno una versione di riferimento del software di una blockchain viene solitamente rilasciata come open source.

In che modo le blockchain a 1 livello elaborano le transazioni?

Una tipica blockchain a 1 livello ha un solo processo che valuta le transazioni e crea blocchi. I nodi nella rete blockchain ricevono transazioni dagli utenti e competono tramite un algoritmo di consenso (proof-of-work, proof-of-stake, ecc.) Per costruire il blocco successivo nella blockchain. Per costruire quel blocco, il nodo che produce blocchi fa tre cose importanti:

  1. decide in quale ordine aggiungere le transazioni che ha ricevuto nel blocco che fa,
  2. valuta ogni transazione per determinare se la transazione è valida sotto il le regole della blockchain, e
  3. costruisce le "informazioni di stato" (come i saldi dei conti correnti) in base alle transazioni che ha convalidato in modo che possa fornire tali informazioni di stato tramite un'API a qualsiasi altro processo (come un portafoglio) che vuole saperlo.

I primi due passaggi precedenti, l'ordine delle transazioni e la convalida delle regole, sono molto importanti per l'integrità del "libro mastro" di una blockchain. Un semplice esempio del perché questo è importante è il problema della "doppia spesa". Una potenziale doppia spesa può verificarsi quando un utente crea due transazioni che pagano due account diversi dalla stessa fonte, spendendo la maggior parte o tutto il denaro in quella fonte. Poiché non c'è abbastanza denaro nella fonte per pagare entrambi gli account di destinazione, solo un account dovrebbe ricevere il denaro. Decidendo l'ordine delle transazioni, il nodo che produce blocchi determina chi riceve i soldi. E applicando le regole di convalida della blockchain, accetta la prima transazione nel suo blocco e rifiuta la seconda transazione (e non la include nel blocco che crea).

Convalida della transazione a 2 livelli

In un'applicazione blockchain di secondo livello, la funzione principale del nodo di produzione di blocchi di "primo livello" è semplicemente quella di ordinare le transazioni in un blocco e non conosce tutte le regole che rendono una transazione valida o non valida.

Nel caso più estremo di una rete a due livelli, un nodo di primo livello potrebbe non conoscere virtualmente nessuna regola di convalida oltre al numero di byte che può contenere in un blocco e la sua unica funzione è ordinare le transazioni nel blocco fino a quando non viene eseguito delle transazioni o il blocco viene riempito, senza alcuna comprensione dei dati all'interno delle transazioni. Inoltre, poiché non comprende nulla sulle transazioni, gli unici metodi API supportati da un tale nodo di primo livello sarebbero consentire il recupero di blocchi e transazioni. In questo caso estremo, deve esserci almeno un processo di 2 ° livello che convalida le transazioni che sono state inserite in un blocco e crea le informazioni sullo stato, ignorando le transazioni nel blocco che non soddisfano le regole di convalida del processo di 2 ° livello.

In un caso più tipico di una rete a due livelli, il primo livello conosce alcune regole (ad esempio, può convalidare semplici trasferimenti di denaro in una valuta di base) e fornisce un'API per informazioni di stato su tali regole (ad esempio può fornire account balance information), ma può anche aggiungere transazioni con dati arbitrari ai suoi blocchi, dove i dati di transazione hanno significato solo per una o più applicazioni di secondo livello.

Hive è una rete a 2 livelli

Hive è un ottimo esempio di quest'ultimo tipo di rete a due livelli: il nodo di primo livello di Hive può elaborare la maggior parte dei tipi di transazioni Hive, ma Hive consente anche di aggiungere dati arbitrari a un blocco utilizzando una transazione "custom_json".

Chiunque può scrivere la propria applicazione Hive di secondo livello che dia significato a queste transazioni custom_json e può farlo senza richiedere alcuna modifica al software Hive "principale".

Due esempi ben noti di tali applicazioni di secondo livello sono Hivemind (che fornisce informazioni sui social media a siti come https://hive.blog) e Splinterlands. Ogni volta che "segui" un utente su hive.blog o inizi una battaglia con splinterlands, il tuo portafoglio pubblica una transazione custom_json che il nodo di primo livello aggiunge ciecamente alla blockchain senza alcun tipo di elaborazione speciale. Tali transazioni richiedono una di queste applicazioni di secondo livello per rendere utili le informazioni sulla transazione.

Apri la tua applicazione di secondo livello per decentralizzarla

Un'applicazione di secondo livello non è automaticamente un'applicazione decentralizzata. Ricorda, un'app decentralizzata deve avere due proprietà: dati immutabili pubblicamente disponibili e un insieme pubblico di regole. Tutte le app di secondo livello ereditano dati immutabili dalla blockchain costruita dalla rete di primo livello, ma l'applicazione deve comunque pubblicare le regole in base a cui opera. Come accennato in precedenza per le blockchain di primo livello, il modo più semplice per farlo è aprire l'applicazione di secondo livello.

Confronto tra reti blockchain a 1 livello, 2 livelli e smart contract

Adesso che abbiamo coperto le differenze tra l'elaborazione delle transazioni a 1 e 2 livelli, esaminiamo alcuni dei vantaggi e degli svantaggi dell'aggiunta di nuove funzionalità a una blockchain utilizzando ciascun metodo di elaborazione. Confronteremo anche l'elaborazione delle transazioni a 2 livelli con un tipo piuttosto famoso di blockchain a 1 livello: i cosiddetti blockchain "smart contract".

Aggiunta di nuove funzionalità a una blockchain

Il modo più semplice per aggiungere nuove funzionalità a una rete blockchain è aggiungere un nuovo tipo di transazione che può elaborare. Questo viene fatto facendo un cosiddetto "hard fork" in cui tutti gli operatori dei nodi di rete si aggiornano a una nuova versione del software blockchain con regole nuove o modificate.

Ma c'è un problema con questo metodo di aggiunta di funzionalità a una rete: devi convincere gli operatori di nodo ad aggiornare al nuovo codice. Se la nuova funzionalità è qualcosa che la maggior parte degli operatori di nodi ritiene utile, non è un grosso problema. Ma se si tratta di una funzione che interessa principalmente un gruppo più ristretto di utenti della rete, potrebbe essere difficile convincere gli operatori dei nodi ad aggiornare. Immagina, ad esempio, se cento diverse proposte di piccoli aggiornamenti di funzionalità venissero fatte nel corso dell'anno da persone diverse. Se la blockchain dovesse essere aggiornata per ciascuna funzionalità il prima possibile, gli operatori dei nodi avrebbero bisogno di eseguire l'aggiornamento ogni due giorni. Anche Microsoft non forza gli aggiornamenti così spesso.

Quindi, se vuoi consentire a chiunque di poter aggiungere funzionalità a una blockchain senza convincere gli operatori dei nodi ad aggiornare il software, hai bisogno di un altro modo per farlo. Attualmente, ci sono due modi principali per affrontare questo problema:

  1. aggiungere un motore di scripting al processo di primo livello per eseguire gli script scritti dall'utente chiamati contratti intelligenti "in-process" e
  2. app di secondo livello in cui vengono eseguite le funzionalità aggiuntive al di fuori del processo principale della blockchain.

Potresti chiederti perché vorresti mai fare un hardfork, quando puoi aggiungere direttamente nuove funzionalità a una blockchain tramite un contratto intelligente o un'app di secondo livello. La risposta è piuttosto semplice: non puoi modificare la funzionalità blockchain con questi metodi, puoi solo aggiungerne altri. Quindi, quando vuoi cambiare il comportamento di base della tua blockchain, sono ancora necessari hardfork (e devi comunque convincere quegli operatori di nodi ad aggiornare il loro software). Fortunatamente, per molte applicazioni blockchain, l'aggiunta di nuove funzionalità è tutto ciò che è necessario.

La convalida a 1 livello consente di risparmiare spazio di archiviazione (ma in pratica non molto)

Un lettore attento potrebbe aver già notato un vantaggio di una blockchain a 1 strato rispetto a una blockchain a 2 strati: solo le transazioni valide vengono memorizzate nei blocchi della blockchain. Ciò significa che potenzialmente richiede meno spazio di archiviazione per memorizzare i blocchi poiché le transazioni non valide vengono scartate.

Ma questo tende ad avere molta importanza solo se molte transazioni che vengono trasmesse alla rete violano le regole di convalida. In pratica, questo non è comune, perché i portafogli che generano transazioni di solito pre-convalidano la transazione di un utente prima di trasmetterla alla rete e non trasmetteranno la transazione se fallisce il passaggio di pre-convalida. Quindi, in pratica, questo non è un gran vantaggio.

Le app di secondo livello possono essere scritte in qualsiasi linguaggio di programmazione (o anche diversi utilizzando microservizi)

Le blockchain di contratti intelligenti esistenti richiedono di codificare la nuova funzionalità nel linguaggio di scripting della piattaforma. In pratica, questo spesso limita gravemente il pool di programmatori qualificati per aggiungere funzionalità a tali blockchain. Inoltre, limita fortemente le librerie di funzionalità esistenti che possono essere sfruttate per creare rapidamente una nuova applicazione.

Al contrario, poiché le app di secondo livello vengono eseguite in un processo separato e comunicano con il primo livello tramite chiamate API di rete, le app di secondo livello possono essere implementate in qualsiasi lingua. In effetti, è facile (e spesso utile) creare un'app di secondo livello utilizzando più di una lingua, in cui l'app di secondo livello è suddivisa in microservizi separati eseguiti in processi separati.

Le app di secondo livello sono più sicure perché non vengono eseguite all'interno del processo di consenso principale

Teoricamente, una piattaforma di contratti intelligenti è costruita in modo tale che uno smart contract difettoso o dannoso non sia in grado di smantellare o corrompere l'intera piattaforma. Ma poiché lo smart contract viene eseguito all'interno del processo della piattaforma, ci sono molti modi in cui questa garanzia di sicurezza può potenzialmente fallire. Una delle cose più difficili da fare è impedire che il contratto intelligente consumi troppe risorse della piattaforma (ad es. Core della CPU, memoria, larghezza di banda di rete e archiviazione su disco) e mettere in ginocchio l'intera rete.

A differenza di un contratto intelligente, le app di secondo livello vengono eseguite in un processo separato, il che significa che la piattaforma può fare affidamento sulle funzionalità di sicurezza e quota delle risorse del sistema operativo di base per proteggersi da tali problemi. Per una sicurezza ancora maggiore, le app di secondo livello possono essere eseguite su un computer completamente separato, prevenendo efficacemente eventuali problemi dall'app di secondo livello diversi dalla larghezza di banda della rete e dall'utilizzo dell'archiviazione dei dati per le sue transazioni.

Le app di secondo livello scalano meglio poiché non aggiungono il caricamento computazionale al processo di consenso principale
Un altro bel vantaggio oltre alla sicurezza del fatto che le app di secondo livello vengono eseguite in un processo separato è che vengono eseguite completamente parallele alla blockchain a un livello, quindi possono essere ridimensionate orizzontalmente su più core della CPU e anche su più computer senza alcuna codifica complessa richiesta .

Le app di secondo livello sono intrinsecamente più "volontarie" degli smart contract basati su script

Ho anche intenzione di sostenere un vantaggio finale per le app di secondo livello che si esauriscono: rende il loro supporto più volontario (un principio profondamente radicato nella filosofia decentralizzata), secondo me.

Su una piattaforma di contratti intelligenti, ogni operatore di nodo è costretto a eseguire tutti i contratti intelligenti su quella piattaforma, anche se non ha interesse a spendere risorse di calcolo per quel contratto intelligente. Con le app di secondo livello, solo gli operatori che desiderano supportare un'app di secondo livello devono eseguirla sui propri computer. In sostanza, il supporto per ogni app di secondo livello su una blockchain è un comportamento "opt-in", simile al comportamento opt-in quando un operatore di computer decide di eseguire una blockchain di primo livello.

Hive: creare l'ecosistema ideale per app decentralizzate di secondo livello

A questo punto, spero di averti convinto che le app di secondo livello rappresentano un modo migliore degli smart contract per progettare app decentralizzate. Successivamente, diamo un'occhiata ai tipi di funzionalità che una blockchain dovrebbe avere per essere l'ecosistema ideale per le app di secondo livello, e vediamo cosa è già stato fatto e cosa si può fare per trasformare la rete Hive in quell'ecosistema ideale.

Hive: un processo di primo livello veloce e scalabile

La tua scelta di una blockchain di primo livello impone limiti di prestazioni intrinseci su ciò che è possibile fare nelle tue app di secondo livello. Ci sono meno limiti di quelli imposti da una piattaforma di contratti intelligenti, poiché la tua elaborazione non deve essere eseguita all'interno del processo di 1° livello, ma sei comunque limitato dal throughput da un paio di fattori: quante transazioni di 2° livello possono essere incluse in blocchi, quanto possono essere grandi quelle transazioni e la velocità con cui i blocchi possono essere creati.

Ciò significa che per molte app di secondo livello che prevedono di vedere un rapido aumento delle transazioni con una base di utenti in crescita, gli sviluppatori dovrebbero scegliere una blockchain di primo livello come Hive, che ha un elevato throughput di transazione.

Un fattore correlato è che dovresti scegliere una piattaforma di primo livello in cui i costi di transazione non siano troppo onerosi per gli utenti dell'app. Hive eccelle anche in questo settore, poiché non ci sono commissioni dirette per le transazioni, sebbene il throughput delle transazioni di un utente sia ancora limitato dalla quantità di Hive che ha attivato.

Una base di clienti impegnata alla ricerca di nuove app di secondo livello

Un altro vantaggio di scegliere Hive per la tua piattaforma di primo livello è che Hive ha un'ampia base di utenti coinvolti a cui puoi commercializzare i vantaggi delle tue app di secondo livello. Gli utenti di Hive sono naturalmente inclini a provare le app di secondo livello ospitate su Hive e le funzionalità dei social media di Hive consentono un facile marketing delle app Hive di secondo livello per quella base di utenti.

Microservizi modulari che possono essere sfruttati dalle app di secondo livello

Un set disponibile di microservizi standardizzati e modulari può facilitare notevolmente lo sviluppo di app di secondo livello altamente funzionali. Tali microservizi consentono alle app di offrire molte funzioni utili senza dover "reinventare la ruota".

Hive ha già diversi microservizi di questo tipo, con il microservizio più noto Hivemind. Hivemind consente alle app di accedere ai dati dei social media di Hive ed è così che le applicazioni di secondo livello come hive.blog, peakd.com, esteemapp, ecc. Sono in grado di mostrare tali dati in modo standard ai propri utenti.

Un altro noto microservizio in esecuzione su Hive è Hive-Engine, che può essere utilizzato per creare e gestire i token per un'app di secondo livello.

@arcange fornisce da tempo un microservizio generico per l'esecuzione di query SQL sui dati della blockchain. E da ieri ha anche annunciato un microservizio per l'accesso alle funzionalità di gamification di HiveBuzz.

Ma abbiamo davvero solo iniziato a grattare la superficie di ciò che è possibile fare con i microservizi Hive. Nel prossimo sviluppo dell'ecosistema Hive, credo che tali microservizi giocheranno un ruolo chiave nel futuro di Hive come piattaforma applicativa decentralizzata di secondo livello.

Una breve storia delle applicazioni di secondo livello

Se hai svolto ricerche sulle criptovalute, probabilmente hai familiarità con le piattaforme di contratti intelligenti come Ethereum ed EOS. Ma probabilmente non hai sentito parlare molto delle applicazioni di secondo livello. Quindi potresti essere sorpreso di apprendere che le applicazioni di secondo livello che ho descritto sono state effettivamente implementate molto prima delle piattaforme di contratti intelligenti.

La prima applicazione di secondo livello era OmniLayer (originariamente chiamata Mastercoin).

OmniLayer è stato creato come protocollo applicativo di secondo livello sulla rete Bitcoin. Proprio come qualsiasi altra applicazione di secondo livello, funziona memorizzando i dati sulla sua piattaforma di primo livello (blockchain di Bitcoin) che il software di primo livello non comprende, ma che il secondo livello può elaborare. OmniLayer dispone di funzioni integrate per la creazione e la gestione dei token. Uno dei più noti di tali token è Tether USDT, uno stablecoin supportato da Tether.io.

Hive vs OmniLayer: perché Omni ha fallito e perché Hive no

Ora, probabilmente, OmniLayer non è mai decollato: l'unico token di successo è stato USDT, e ora la maggior parte del volume delle transazioni per i token USDT è passato da Bitcoin a reti a 1 livello più veloci come Ethereum e TRON, dove i token sono implementati utilizzando contratti intelligenti anziché. Quindi vale la pena esaminare brevemente se il fallimento di OmniLayer è un'accusa contro le app di secondo livello.

A mio parere, OmniLayer ha fallito per due motivi:

  1. opera su una blockchain di primo livello con un throughput di transazione basso, alta latenza e commissioni di transazione elevate (la rete Bitcoin) e
  2. è stato progettato utilizzando un'architettura monolitica in cui tutto il secondo strato le app vengono eseguite nello stesso processo, che ha effettivamente annullato la maggior parte dei vantaggi che ho precedentemente citato per le app di secondo livello.

Le app di secondo livello costruite su Hive, al contrario, operano su una delle reti blockchain più veloci e sono progettate utilizzando un'architettura di microservizi out-of-process. Quindi, sebbene siano entrambi teoricamente una piattaforma di app di secondo livello, è davvero un confronto tra mele e arance quando si guardano le cose che contano per gli sviluppatori e gli utenti di app come la latenza e il throughput delle transazioni, la facilità di sviluppo, la sicurezza e la scalabilità .

IMG20200919WA0000.jpg
photo from a friend of mine

@theycallmedan reply risposta

original post https://peakd.com/hive/@theycallmedan/hive-value-props

Ho avuto la stessa visione di Hive sin dal primo giorno e sono abbastanza sicuro che la maggior parte di quelli che mi seguono possono quasi dire parola per parola quello che penso sia il valore principale di Hives e come può essere utilizzato. Quando blocktrades ha parlato del futuro di Hive come rete blockchain di secondo livello, sono d'accordo con questo approccio. Quando blocktrades ha parlato del futuro di Hive come rete blockchain di secondo livello, sono d'accordo con questo approccio.

"Chiunque può scrivere la propria applicazione Hive di secondo livello che dia un significato a queste transazioni custom_json e può farlo senza richiedere alcuna modifica al software Hive" principale "."

Fondamentalmente afferma che Hive può fare quello che vuoi che faccia, dai un significato alle informazioni che stai memorizzando nella transazione custom_json.

"Voglio usarlo per lanciare applicazioni basate su Hive per la condivisione di informazioni potenziate dal punto di vista computazionale, che è qualcosa di cui parlerò in modo più approfondito un'altra volta."

Ma che tipo di applicazioni verranno realizzate? Possiamo costruire qualsiasi cosa possiamo pensare, cosa pensi che sceglierà il libero mercato con questo potere di scelta?

Sono il primo a dire tutto il commercio padrone di nessuno, in questo caso penso che Hive si specializzerà in una certa area, non a causa delle limitazioni del codice, ma perché il mercato libero utilizzerà Hive in certi modi. Credo che ciò che verrà costruito in modo prominente su Hive saranno i siti web3.

Non batteremo Bitcoin come riserva di valore perché Bitcoin ha un'offerta fissa. Non batteremo ETH per DEFI (in qualunque momento presto) a causa del suo vantaggio di first mover e della massa critica di liquidità. Mentre ogni altra catena sta cercando di "superare la scala" ETH, manca completamente la barca. La liquidità fa girare il mondo. La liquidità è re e dannatamente quasi impossibile da sostituire una volta raggiunta una massa critica.

Vai dove c'è la liquidità e porta una cannuccia.

Ciò che ETH non può fare bene è ciò per cui Hive è nata. Se vuoi un sito social plug and play, vai su Hive. Pertanto, passando a ETH, atomic swap, impregnare eth con Hive e le persone non devono scegliere tra l'accesso alla liquidità (i dex sono il futuro se questo non è evidente ormai, uniswap fa più volume REALE dell'80% dei cexes, cant lavare il commercio onchain senza ricevere commissioni), quindi qui abbiamo un posto incredibile.

Mentre altre catene cercano di combattere l'ETH, noi saltiamo sulle spalle degli ETH e consolidiamo il nostro valore puntello mentre non c'è concorrenza zero. Quando le persone finalmente si svegliano e realizzano che ETH ha vinto DEFI, la competizione per tutto sarà feroce. Ma in questo momento, i giocatori non vogliono pagare commissioni elevate per i loro NFT, i siti social la maggior parte non ha nemmeno compreso perché la maggior parte non guarda oltre le cose che non sono costruite / collegate a ETH. In un modo in cui Hive può fare da ponte a ETH per l'accesso a mercati liquidi decentralizzati, ETH può passare a Hive per soluzioni web 3 scalabili per qualsiasi cosa, dai giochi ai siti social.

Hive potrebbe diventare liquido come l'ETH? Certo, ma mi piace prendere la via che vince su tutti i fronti. IBC non sarà mai male, non importa se siamo al 100 ° o primo posto.

Siti Web3 con comunità tokenizzate, NFT in giro, giochi interattivi, esperienza senza censura. I siti diventano "skin" e se un incensiere il tuo post un altro prenderà volentieri i tuoi affari. Non devi ricominciare con il conteggio dei tuoi follower o il tuo contenuto, il che renderà i frontend più responsabili delle loro azioni. I giorni delle informazioni in silos sono finiti. Hive abilita WordPress come le super funzionalità, ma viene aggiornato alle funzionalità Web 3.

Plug and play siti e comunità sociali, nessun altro al mondo può offrire ciò che offre Hive. Siamo uno sportello unico per tutto ciò di cui si potrebbe aver bisogno per costruire un sito decentralizzato. "Decentralize the Web" è il motto di Tron, cazzo, questo è il nostro motto, quel titolo ci appartiene! Dovremmo dire alle persone che puoi costruire il prossimo Facebook su Hive. Oh, e Facebook è una società con capitalizzazione di mercato da mezzo trilione di dollari. Potresti fare lo stesso con Youtube, Twitter, ecc. Questa è una storia infernale da presentare a qualsiasi investitore.

L'ho lanciato alle balene da quando sono qui, con grande successo intendiamoci. Tuttavia, c'è sempre stato un problema con i lunghi blocchi senza via d'uscita. L'ho detto molte volte in passato, ecco perché non vediamo molte balene accendersi, ma sono là fuori, credimi, ne conosco molte.

I siti Web 3 non sono solo i tuoi Facebook, Twitter e YouTubes, è tutto per te. Splinterlands per esempio considero un dapp web 3. Credo che i giochi e i social vadano di pari passo e penso che sia qui che Hive brillerà. Crea un gioco con un Web 3 e una community immutabile con il tuo token. Questo è Hive, è rialzista, che mi fa eccitare ogni volta che lo dico.

Il valore di HIVE

Ho copiato queste idee da un recente post di Yabapmatt.

Hive come un archivio di contenuti immutabili

Credo che questa sia la spina dorsale del valore aggiunto di Hive. È obbligatorio in Web 3 per qualsiasi sito social dare agli utenti la possibilità di avere un'esperienza senza censura. Anche se da solo non darebbe a Hive il suo pieno potenziale, ma come livello base per iniziare, è la chiave. Senza questo, non hai nulla su cui costruire. Questo è solo lo strato 1 della nostra storia che proponiamo agli investitori.

Hive come piattaforma pubblicitaria

Credo fermamente nella pubblicità decentralizzata. Hive, con la prova del cervello, ha dato una svolta incredibilmente unica al modo in cui questo viene fatto. Tuttavia, credo che il modo migliore per farlo sia "brucia per promuovere".

Questo è il campo. Hai un milione di abbonati nella tua comunità, portali su hive, crea una comunità immutabile con siti Web 3 plug and play (Tribes, ecc.) - Ora hai il tuo token. Il passaggio successivo sarebbe stato integrato negli spazi pubblicitari a condensatore in cui il proprietario del sito può predeterminare il costo di tale spazio pubblicitario. Il pagamento avverrà nel token della comunità. Quindi, "pubblicizza qui" slot, fai clic, dice x quantità di token da pubblicizzare qui per x volta. Lo depositi, il token viene bruciato e il tuo annuncio viene visualizzato. Se il tuo annuncio è offensivo, il proprietario del sito può rimuoverlo in qualsiasi momento.

Ora questa persona con un milione di follower può monetizzare la comunità in un modo che prima era impossibile e creare una capitalizzazione di mercato per quell'attenzione della comunità che è liquida con scambi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, senza censura.

I bot di offerta non erano una cattiva idea, solo abusati nella pratica. Non puoi fare pubblicità gratuitamente o il token perderà valore nel tempo e gli annunci supereranno la piattaforma con la merda. Tuttavia, se i bot di offerta bruciassero una parte del loro giro, potrebbero non essere colpiti da voti negativi. Onestamente credo nel modello del bot di offerta, penso che sia fantastico, tuttavia, deve essere RULLISMO per Hive a lungo termine, non a breve termine.

Ciò che rende Hive prezioso per gli annunci sono le economie dei token di secondo livello come Leo, ecc., Che utilizzano i dollari pubblicitari per riacquistare i token dal mercato. Riacquisti, riacquisti e bruciature, distribuzione di revisioni pubblicitarie a token hodlers, ecc. Questi sono infiniti modi per monetizzare l'attenzione che Hive consente alle persone di fare fornendo loro il facile strumento necessario. Il valore ritorna all'alveare avendo bisogno di RC sulla catena principale, proprio come ETH ottiene il suo valore dovendo usarlo per il gas.

Il motivo per cui i token pubblicitari di 2 ° livello hanno senso è perché ci sarà un proprietario di detta moneta. Ciò significa che il proprietario è incentivato a uscire e acquistare / bruciare il proprio token per aumentare il valore. Poiché Hive è decentralizzato, nessuno vuole andare là fuori e comprare Hive per bruciarlo, proprio come nessuno vuole farlo con Bitcoin. Tuttavia, gli RC sono il trucco qui, le economie dei token pubblicitari di secondo livello possono diventare enormi e avranno bisogno di RC per essere in grado di mantenere in esecuzione la loro rete pubblicitaria. Dovremmo cercare di aggiungere modi nel condensatore per rendere gli annunci perfettamente collegati alle bruciature di token.

Ovviamente, i token di secondo livello possono anche avere PoB, configurazioni di bot di offerta in cui gli utenti sono più incentivati ​​a bruciare profitti per aumentare la capitalizzazione di mercato dei loro token. La centralizzazione è buona perché è avida e farà ciò che è nel migliore interesse del partito centralizzato. Rendi la censura dei token resistente e consenti alle persone di piazzare scommesse sui front-end in cui guiderà la maggior parte del traffico, quindi avrà il maggior numero di annunci.

Hive come piattaforma di incentivazione

Tutti quelli che mi conoscono sanno che questo è il mio pane quotidiano. È così che raduni una comunità, coinvolgi le persone, rendi l'atmosfera divertente ed energica. Questa è una delle cose più belle di Hive e uno dei motivi principali per cui esito a rimuovere il pool di ricompense universale. La mia visione non è mai stata che Hive fosse una piattaforma per la scoperta di contenuti. Mai. Ciò è impossibile senza centralizzazione. Le comunità si ritagliano argomenti di nicchia fortemente curati. Non puoi curare un buffet universale di contenuti in modo decentralizzato e pensare che avremo qualsiasi tipo di scoperta di contenuti reali che piacerà alle masse.

Il potere delle ricompense universali degli Hive è la distribuzione del gettone. questo è il motivo per cui Roger Ver (li odi o li ami) distribuiva minuscoli bitcoin a ppl perché l'obiettivo finale è portare monete nel maggior numero di mani possibile.

L'effetto di rete è ciò che crea valore, non esiste un modo più semplice per caricare un utente che dire ehi, ecco il tuo account Hive, ha x quantità di alveare, buona giornata. Poi spenderanno il prezzo e quando salirà, si interesseranno. Ma ci vogliono mille minuscoli semi per essere piantati.

Ecco perché il modello di distribuzione degli alveari è così efficace perché è in così tante mani. Non c'è un effetto di rete più diversificato nella crittografia. Conosco molti utenti di hive che non hanno mai nemmeno usato bitcoin prima di guadagnare Hive per la prima volta, non molti cryptos, se ce ne sono qualcuno può dirlo.

Pertanto, credo che la curva sia una cattiva idea perché toglie ai commenti i premi che abbassano le persone che vogliono fare lo sforzo di fare commenti fantastici. diavolo, dovremmo avere commenti di tendenza, perché alcuni possono essere migliori del contenuto effettivo scritto o possono completarlo in qualche modo. Dovremmo premiare quelli che non lo penalizzano; sappiamo che la curva fa più male ai commenti.

Quindi, vedo hive come un posto dove venire a costruire il tuo sito web3, collegare e riprodurre NFT e mercati. Le comunità diventeranno siti come stiamo già vedendo. Rendi questo processo affidabile e decentralizzato e avrai un caso d'uso folle. Per quanto riguarda il pool di ricompense universale, non sono ancora pronto a rinunciarvi, deve esserci un modo per ottenere lo stesso effetto che ha senza gravare sugli investitori.

Inoltre, tornerò allo spegnimento istantaneo con una commissione di masterizzazione del 5%. Questa è la migliore idea IMO per convincere gli investitori ad aumentare la loro quota. Puoi renderlo opzionale, hai una possibilità di aggiungerlo o meno, se fai clic su no diventa impossibile ottenerlo. Capisco che vogliamo proteggere gli utenti, ma le persone tengono sempre tonnellate di ETH in metamask, sì, molti vengono truffati, ma è un'esperienza utente molto migliore per gli utenti responsabili. Non sono un fan di abbassare il soffitto per tutti per proteggere alcuni. Possiamo anche avere prelievi autorizzati, 2fa, tutti i tipi di cose per aiutare gli utenti a proteggersi meglio. Questa è una collina su cui morirò continuamente perché non sono stato convinto che sia meglio costringere le persone a un blocco di 13 settimane con zero vie d'uscita.

Ecco un'idea, che ne dici di quando le persone allo spegnimento istantaneo metà della commissione del 5% viene bruciata e l'altra metà viene data agli utenti che sono accesi? Ciò renderebbe più prezioso potenziare l'alveare perché durante le corse dei tori le persone che resistono saranno ricompensate contro i dumper. Ma dobbiamo sederci, le nostre migliori menti e trovare una soluzione più rialzista rispetto a un blocco forzato di 13 settimane. Lancio la mia storia, tutti gli investitori danno il cinque dicendo che è fantastico, poi arrivo al blocco forzato di 13 settimane e l'aria lascia la stanza. 13 settimane senza una via d'uscita semplicemente non voleranno con la maggior parte, guarda gli scambi che hanno utilizzato in modo improprio i fondi che sentivano come se avessero a che fare con una valuta straniera.

Abbiamo bisogno di un modo per entrare e uscire, abbreviare il periodo di accensione a un livello molto basso e rimuovere la riserva di ricompensa universale a un secondo livello (che può essere potenziato più a lungo?) O avere un modo per uscire istantaneamente per un brucia la tassa dove metà bruciava metà agli stakers. (Ho pensato a questa idea stamattina, ho iniziato a scriverla la scorsa notte e penso che sia un'idea tosta, immagina quanto più alveare guadagnerai durante un toro per l'allevamento.)

È così che funzionano i CD delle banche, blocchi i fondi per interessi più alti, ma se il tuo familiare si ammala e hai bisogno di spese mediche puoi ritirarlo con una penale. Rendi l'account Hive come un conto bancario, un CD ad alto rendimento. Mostra quanta inflazione stai ricevendo, mostra progetti futuri, ecc. Questa è tutta roba di front-end, ma ottieni il mio punto.

Concluderò questo post con un'idea.

Che ne dici di un modo per gli investitori di "rinunciare" alla curation? Siamo tutti d'accordo su una quantità di ricompense per lo staking che siano giuste e invogliano le persone a potenziare Hive. Diciamo l'8%. Tuttavia, con una buona curation puoi guadagnare fino al 20%! Non è garantito e lontano dai risultati medi, ma è possibile. Puoi anche guadagnare il 5% o meno in curation se il tuo voto fa schifo. Quindi, dico che diamo agli investitori un modo a mani libere per guadagnare un importo prestabilito che è sia inferiore al potenziale più alto per i curatori (per dare alle persone un motivo per curare) ma è più alto dei premi di cura di merda.

Direi che il numero è compreso tra l'8 e il 10% e possiamo abbassarlo man mano che l'inflazione si abbassa in sincronia con tutto il resto. In questo modo gli investitori non dovranno mai occuparsi di curation e non verranno fottuti se non partecipano. Esiste sia un mondo in cui esiste un pool di ricompense universale sia un modo per rinunciare e continuare a ricevere ricompense.

Se riusciamo a ottenere che la ricompensa dello stake sia il più vicino possibile alla ricompensa media della curation, incentiveremo solo i migliori curatori a usare la loro quota.

Tuttavia, la riserva di ricompensa universale è molto più che semplici ricompense, puoi creare un grande seguito votando i commenti (rimuovi la dannata curva!) E puoi costruire un "esercito" di fedeli compagni ricompensandoli con voti positivi. Possiamo sempre lucidare questo sistema, renderlo più mecenate. Tuttavia, dobbiamo guardare al mercato libero e ciò che viene utilizzato di più e ciò che funziona. Bidbots funzionava ma erano difettosi. Questo può essere detto da molte cose non solo da Hive. È nostro compito non buttare via il bambino con l'acqua sporca, fare brainstorming sulle soluzioni e provare tutto prima di rimuovere qualsiasi cosa.

E come ho detto prima, le cose migliori su Hive sono ciò che dobbiamo ancora inventare. Cos'è un sito web 3? Credo che sia molto più di quanto chiunque possa comprendere. Sto anche cercando di vedere se Hive viene utilizzato di più per altre cose, come i dump di dati immutabili per altre catene (cosa buona, servono RC) - così tante corsie diverse che Hive può percorrere. Tuttavia, credo che sia meglio ottenere la tua visione di Hive e trasformarla in realtà. Portare una massa di persone a vedere esattamente la stessa cosa con uno strumento capace di tutto è un compito inutile. Il libero mercato fa tutto il pensiero per noi, dobbiamo solo ascoltarlo. Saluti Hivers.

Sort:  

Interessantissimo post @lorenzopistolesi
!BEER
@tipu curate

Upvoted 👌 (Mana: 18/36)

grazie mille era qualche giorno che lo volevo redigere, ancora devo finirlo di leggere :)


Hey @lorenzopistolesi, here is a little bit of BEER from @libertycrypto27 for you. Enjoy it!

Learn how to earn FREE BEER each day by staking your BEER.

Gran bel post di estrema utilità. Avevo visto i due post originali, ma la lunghezza, la lingua e la mancanza di tempo mi avevano fatto desistere dal leggerli. Questa tua riproposizione mi è molto utile.

La traduzione di Google di theycallmedan che scrive con molto gergo non è delle migliori e alcune parti sono incomprensibili o fuorvianti, ma è comunque utile. Appunto questo articolo nel bookmark e tornerò a rileggerlo più volte e potrò andar a trovare gli originali per i punti più critici.

Tra l'altro amplia in maniera impeccabile un discorso che si stava facendo con @tosolini su questo suo post.

Ancora grazie.

Molto interessante, faccio un reblog per poi leggermelo tutto. Per ora ho letto la prima metà.

Complimenti bellissimo articolo