Trading macho, macho men

L'altro giorno stavo ascoltando uno dei podcast su Discord del canale Scalping the Bull, in questo caso fatto da donne, chiaramente sul tema trading. In pratica una trasmissione al femminile per le "quote rosa".

Un termine che francamente trovo odioso, perché è al pari delle riserve Sioux, qualcosa che c'è perché non scompaia del tutto, altrimenti gli eventi prenderebbero diversi epiloghi. Ovviamente il senso vero è fare in modo che la sopravvivenza "artefatta" permetta di far emergere figure femminili che altrimenti sarebbero oscurate dagli uomini. Ma questo però funziona se non diventa endemico, come in politica. Poi diventa il compitino fatto in casa da parte degli uomini, che però non cambia nulla sul piano sostanziale.

bus-stop-g69e81d1ab_1920.jpg

E' chiaro che gli uomini e le donne non siano uguali, a dispetto di quelli che dicono il contrario. Per cui ci sono lavori che sono più consoni, interessanti per gli uomini e altri più consoni e interessanti per le donne. La parità comunque c'è, perché nulla vieta, e i casi particolari lo confermano, che uno non vada nel "campo" dell'altro.

Cioè ci sono donne che fanno le camioniste di professione, ma proprio per il tipo meccanico di lavoro è chiaro che questo sia più indicato al genere maschile.

Già ma il trading? Perché questa professione è maschile? Non sono richieste doti di forza fisica, di mettere le mani dentro un oleoso motore o saldare tubi di ferro. Eppure... se guardiamo ai trader più famosi, anche in ambito cinematografico, è un ambiente maschile.

E non ha senso, perché una donna potrebbe tranquillamente perseguire queste professione, che tra l'altro ha il vantaggio della vera meritocrazia autoreferenziale. E ovviamente ci sono, ma come per i camionisti sono quasi delle particolarità da cercare con il lumino.

Personalmente non trovo risposte alla domanda, di fatto dovrebbe essere una professione Unisex per definizione. Non ha un dress code, non ha una complessità manuale, covid compliant, non è necessario manco uscire di casa. Al limite sapere usare il computer, ma al peggio passata l'installazione che è una tantum e la può fare un tecnico, poi diventa uno strumento come qualunque altro.

Insomma una specie di mistero. Uno potrebbe dire che i grafici e l'analisi tecnica sia una palla, ma questo vale per molti maschi che mi chiedono lumi sulla questione. Quindi per come la giri, il mistero rimane. Forse è solo questione di divulgazione, in fondo è piuttosto evidente che l'educazione finanziaria in Italia è a livelli davvero imbarazzanti. Tipo il ragazzino in prima elementare che per fare uno più due si tiene segno con le dita.

ItalianStripe2.png




visit tosolini.info website

Posted from my blog: https://blog.tosolini.info/



0
0
0.000
12 comments
avatar

Le donne vanno forte con i saldi.
Fanno trading con i prezzi delle scarpe e dei sandali.

0
0
0.000
avatar

sarebbe un fenomeno da capire quello delle scarpe.

0
0
0.000
avatar
(Edited)

Secondo il mio modesto parere, le motivazioni dietro al fatto che nel mondo del trading emergono pressochè solo figure maschili sono diverse dalla questione dei lavori manuali particolarmente pesanti. In quest'ultimo caso è ovvio che il lavoro del camionista, del falegname, del muratore, e simili sono più adatti agli uomini per forza di cose (ammettere il contrario significa prendersi in giro). L'errore sta semmai in coloro che non intendono ammettere la minima eccezione (il fatto che una rondine non faccia primavera non significa che quella rondine non esiste o non deve esistere). Lo stesso dicasi per gli uomini che si propongono come insegnanti per la scuole materne, educatori per il nido e magari primi anni delle elementari (ai miei tempi, quando studiavo alle magistrali, per i primi due o tre anni di secondaria c'era un solo ragazzo in tutto l'istituto: una rondine che allora non faceva primavera, ma esisteva). Nel caso del trading, tecnicamentee è davvero neutro, ma magari si sta dando la combinazione che gli uomini in questo periodo siano più ferrati nelle materie tecniche, tutto qui. Queste circostanze avvengono. Il vero errore, anche qui, starebbe però qualora vi fosse una precipua intenzione di escludere un gruppo, sia pure rondini che non fanno primavera, per motivi abietti o futili. Ecco, il punto non è la suddivisione degli impieghi (che deve sempre essere relativa e mai assoluta), ma le motivazioni che devono essere corrette e non sporche. Infatti non è a caso se le motivazioni vengono prese in considerazione dal diritto penale quali aggravanti o attenuanti di un delitto e in casi specifici pure dal diritto civile...

0
0
0.000
avatar

Nel trading non vedo, almeno gli ambienti che frequento o ho frequentato, una volontà ostracista. Per altro non sarei stupito come lo potrei essere inizialmente se da un camion scende una donna. Le donne ci sono, il podcast di cui parlo lo testimonia. Tuttavia mi ha colpito il dato complessivo il cui numero è sensibilmente inferiore a quello maschile. Tu dici che deve essere relativo e non assoluto. Quindi devo dedurre che alle donne non frega/interessa la questione? Francamente spero di no, la fuori ci sono oramai parecchie ragazzine che vanno su onlyfans per fare soldi senza comprenderne le complicazioni. Oltretutto alimentando il maschilismo all'ennesima potenza nelle generazioni in divenire.

0
0
0.000
avatar

No no, l'essere relativo e non assoluto non ha nulla a che fare con l'interesse verso il trading, ma proprio con la questione dei numeri. Nel senso che l'argomento può risultare di scarsa comprensibilità nell'universo femminile (comprensione grafici, calcoli che vanno al di là del medio livello, previsione mercati) a dispetto perfino di un marcato interesse. Il che non vuole affatto dire che manchino eccezioni alla regola. C'è poi da dire che siccome il trading è un attività che si svolge a livello globale, considera che in certi paesi terzo e quartomondisti, specie Asia e Africa, le donne hanno meno scolarità rispetto agli uomini (purtroppo le famiglie -o loro stesse, anche- le indirizzano al matrimonio già in età adolescenziale e quindi, anzichè istruirsi, campano allevando intere squadre di calcio tra figli e nipoti). Nei paesi invece classificati tier1 (ma pure America latina) è pressochè questione di attitudini, cioè migliore comprensione di materie meno tecniche.

0
0
0.000
avatar

Osservazione interessante, ma nel trading credo che sia solo questione di tempo, le donne stanno arrivando in quel campo. Ad esempio per me il miglior investitore del mondo è donna… Cathie Wood

0
0
0.000
avatar

Si penso che alla fine sia una questione temporale, e di educazione/formazione.

0
0
0.000