What We Do in The Shadows: che delizioso mockumentary!

in Olio di Balenalast month

Esistono delle serie tv straconsigliate, ultrapremiate e presenti più o meno nella classifica di ogni Nerd che si rispetti. Alcune di esse, però, posseggono uno strano magnetismo inverso che le relega in un cassetto fino a quando un giorno non decidi di recuperarle.

Da copione, e senza alcun twist inaspettato, queste serie tv, dopo il binge watching sfrenato, finiscono per essere un caposaldo delle proprie classifiche, delle proprie liste, dei propri consigli.

What We Do in The Shadows appartiene sicuramente a questa categoria, nonostante sia una serie giovane e con all'attivo solo 2 stagioni.

Da 2 anni faceva parlare di sè, da 2 anni sul suo nome vi era una spunta sulla casella "assolutamente da vedere" e da 2 anni veniva continuamente ignorata.

Vi era da guardare il titolo del momento, da prepararsi al finale di Game of Thrones, da immergersi in Watchmen, da spulciare I Know This Much is true, vivisezionare We Are Who We Are, godere di Better Call Saul, scrutare I May Destroy You, respirare un clima fumettoso e supereroistico con The Umbrella Academy, The Boys e la fine di Marvel Agents of Shield, scoprire come Apple TV stesse spendendo il suo budget tra Defending Jacob, Ted Lasso e Tehran, attendere con ansia febbricitante il ritorno di Fargo, sedersi comodamente e tuffarsi nel mondo nuovo di David Simon ed il suo The Plot Against America, stropicciarsi gli occhi di fronte alla nuova saga criminale di Gangs of London, chiudersi nella stanza di Criminal, parlare e seguire gli Emmy 2020, assistere al debutto di HBOMax con Love Life e Raised By Wolves, scoprire se Lovecraft Country sarebbe stata davvero la nuova Watchmen, perdersi nella fantasia di Dispatches From Elsewhere e partire con l'ultimo treno Dark o ritrovarsi nella Banca di Spagna con la Casa di Carta.

Perdonate il lungo excursus ma era un modo per mettere in vetrina le tante serie tv recensite e approfondite su serialfiller.org e da un lato era un modo oggettivo per mostrarvi come a volte sia difficile trovare un "buco" e riempirlo con una decina di ore in compagnia di una serie tv da recuperare.

L'imperdonabile attesa è stata però ampiamente ripagata.

What We Do In The Shadows è un mockumentary (un falso documentario, un genere che sta letteralmente spopolando recentemente) trasmesso da FX dal 2019 e che rappresenta una solta di spinoff, di estensione dell'omonimo film del 2014.

Siamo nella New York di oggi, precisamente a Staten Island, i protagonisti assoluti sono un gruppo di vampiri che da secoli sopravvivono ai cambiamenti che si susseguono nel mondo che scorre sotto i loro piedi.
image.png

I succhiasangue vivono la loro vita (quasi) eterna restando fedeli a se stessi e ancorati alla loro esigenza di sangue. Dovranno mimetizzarsi continuamente, attraversando secoli, tradizioni e difficoltà sempre più estreme nel camuffarsi fra la folla, confondersi fra uomini e donne che evolvono, che vivono di giorno e dormono di notte al contrario di chi invece alla luce del giorno rischia di perdere la vita.

La scelta di mettere in scena una storia fantasy, come questa e riservata ad un pubblico abbastanza di nicchia, sottoforma di mockumentary è probabilmente la cosa più geniale che si potesse fare, e rappresenta il valore aggiunto vero che What We Do In The Shadows porta in dote alla serialità contemporanea.

Assistere agli eventi che ruotano intorno ad un gruppo di vampiri può essere interessante fino ad un certo punto ma alla lunga rischia di stancare anche i più affezionati al genere.

Sfruttare la struttura del falso documentario permette, invece, di guardare da un'altra prospettiva la vita di questi esseri millenari ma, soprattutto, permette, di riflesso, di osservare noi, esseri umani spaventati, indifesi, paralizzati in una vita grama e sempre alla rincorsa, sempre alla ricerca di qualcosa che probabilmente non c'è.

https://www.serialfiller.org/post/what-we-do-in-the-shadows-un-mockumentary-vampiresco-targato-fx

Follow me

WEBSITE

www.serialfiller.org

INSTAGRAM

https://www.instagram.com/nellamentediunserialfiller/

TWITTER

https://twitter.com/FillerSerial

FACEBOOK

https://www.facebook.com/Nella-mente-di-un-SerialFiller-112405587217122/

Life isn't a train. It's a shit tornado full of gold..png