The Crown: la recensione - part 5

in Olio di Balenalast month

A differenza della principessa del Galles, però, lui ha causato a sua volta altre vittime, non riuscendo a spezzare la ruota (A Daenarys Targaryan staranno fischiando le orecchie).
Ecco perchè sia i fan della serie, che il "popolo", hanno sempre visto in Lady Diana la vittima da compatire e per cui parteggiare, ed in Carlo una sorta di vendicativo villain senza cuore.
La serie riesce ad arricchire di molte sfumature questo netto contrasto fra la Diana da beatificare ed il Carlo da condannare tout court.
La reazione stizzita della famiglia reale lascia presagire un certo risentimento per quanto mostrato in The Crown 4. Analizzando con maggiore distacco tutta la vicenda, però, non possiamo fare a meno di constatare che Carlo sia stato umanizzato moltissimo lungo tutta la stagione. Il suo rapporto d'amore puro, quasi fanciullesco con Camilla, il suo tentativo di fare chiarezza più volte frenato dai genitori, i suoi dubbi sul matrimonio, la perdita dell'amico più caro, la perdita del genitore putativo Dickie son tutti dettagli che ci permettono di approfondire una figura troppo spesso appiattita su quella del principe ereditario apatico, inutile e responsabile dell'infelicità della principessa più amata della storia del Regno.
Carlo non ne esce vincitore, assolutamente no, ma ne esce valorizzato, grazie anche e soprattutto alla performance da urlo di uno straordinario Josh O'Connor, straordinario interprete di Charles.
Diana, dal canto suo, ne esce abbastanza trasformata rispetto al sentimento trasversale di pietà umana e amore incondizionato che da sempre contraddistingue la sua storia.
La principessa del Galles è e rimarrà sempre una tragica vittima di un gioco troppo più grande di lei.
Peter Morgan riesce, però, a renderla un personaggio ancora più complesso. Il disturbo alimentare, gli amori segreti, la debolezza nel riuscire ad essere fedele al concetto di matrimonio più che a suo marito, la difficoltà di restare nell'ombra, l'amore per i riflettori; spesso peccati veniali e perdonabilissimi ma che gettano uno sguardo più complesso e meno edificante sulla principessa triste.
image.png

Anche qui, non è un caso che, la famiglia reale sembrerebbe essere abbastanza stizzita dal profilo con cui è stata disegnata la madre di Harry e William.
https://www.serialfiller.org/post/the-crown-4-la-recensione
Follow me

WEBSITE

www.serialfiller.org

INSTAGRAM

https://www.instagram.com/nellamentediunserialfiller/

TWITTER

https://twitter.com/FillerSerial

FACEBOOK

https://www.facebook.com/Nella-mente-di-un-SerialFiller-112405587217122/

Life isn't a train. It's a shit tornado full of gold..png