You are viewing a single comment's thread from:

RE: Conosci Flowe??

in Olio di Balena3 months ago

Interessante sotto molti punti di vista, ma mi ha deluso non riuscire a trovare, sul sito alcune informative importanti, soprattutto in considerazione del fatto che si tratta di un conto bancario.

Forse è colpa mia ma non ho trovato le condizioni di applicazione. Dopo molte ricerche ho visto che purtroppo non sono permessi bonifici fuori dall'area SEPA, quindi se versassi o ricevessi soldi lì non potrei bonificarmeli sui conti bancari albanesi.

Potrebbe, anche se ovviamente meno, interessarmi ugualmente perché potrei usarla per farmi pagare dai clienti italiani evitando loro le spese di bonifici internazionali, e potrei spendere i soldi per gli acquisti di servizi online che comunque effettuo (domini, hosting, canoni di applicativi, ecc...) anche se non per Amazon visto che pochissimi consegnano qui. Però non ho trovato da nessuna parte un'informazione fondamentale: è possibile aprire un conto per non residenti in Italia (e neanche in UE)? Di solito non accettano clienti residenti all'estero (neanche le Poste). Ma almeno lo indicano chiaramente nelle informative, mentre con loro non ho trovato nessuna indicazione. Se si potrei comunque prendere in considerazione come soluzione. Magari dentro l'app c'è una FAQ in cui è indicato qualcosa al riguardo?

Sort:  

Dopo la storia che mi dicesti riguardo gli exchange, ora mi dici che neanche Amazon consegna in Albania. Come mai tutte queste restrizioni?

Il sito non è completo, diciamo che fa da facciata per l'app, visto che tutto il conto viene gestito da essa.

Ricordo che, in fase, di registrazione, mi ha chiesto se fossi residente o no in zona UE (mi ha chiesto, per esempio, se fossi in possesso della green card), quindi non penso ci siano problemi se sei residente altrove, semplicemente avrai un IBAN italiano.

Non sapevo dei bonifici SEPA. Peccato, perché pensavo di dargli una chance per bonificare i miei PAC mensili su Coinbase.

Devi considerare che, attualmente, va bene come secondo o terzo conto, visto che è un progetto nuovo (anche se dal potenziale buono), il limite del conto è di 30k. Non ha costi di mantenimento e anche i bonifici sono gratuiti.

In Albania le consegne sono limitate per l'inefficienza del servizio per i pacchi, ma dipende spesso dal negoziante singolo. Qui gli indirizzi stradali sono stati introdotti pochi anni fa, ma ancora in pratica nessuno li indica e molti non sanno neanche a che indirizzo abitano. Quindi puoi immaginare come avvengono le consegne. Pensa poi che ad esempio la tessera elettorale per votare all'ultimo referendum me l'hanno consegnata, spedita dall'Ambasciata, facendomi firmare, ma senza neanche chiedere un documento, quindi in pratica avrebbe potuto ritirarla chiunque e probabilmente capita anche con i pacchi. Stranamente invece l'efficienza è più alta che in Italia per la spedizione delle lettere normali o delle raccomandate. Quando ne scambio con l'Italia grazie al tracking vedo sempre che il tempo di permanenza è sempre bassissimo in Albania e lunghissimo in Italia. In futuro si parla del fatto che Amazon voglia aprire un certo di smistamento qui in Albania, che dovrebbe esser utile anche per l'Italia, oltre che per tutti i Balcani. A quel punto le cose dovrebbero cambiare radicalmente.

Ho visto che nel modulo chiedono dove sia la residenza fiscale, oltre quella fisica. Il problema è quello. Io sono iscritto all'Aire, l'Anagrafe Italiani Residenti all'Estero, ed ho anche residenza fiscale all'estero. Di solito le banche non aprono conti a chi ha residenza fiscale all'estero. Non perché sia vietato ma perché in quel caso hanno mille adempimenti con il Fisco italiano e, me lo han detto in più di un direttore di filiale quando nell'ultima occasione in cui venni in Italia e provai ad aprire un conto in diverse banche, non ne hanno assolutamente voglia, a meno che non depositi cifre milionarie. Semplicemente non sono obbligati a farlo e non lo fanno. Di solito nelle clausole che vengono indicate nei siti è scritto proprio fra i requisiti che serve la residenza in Italia. Qui molti italiani hanno il conto in Italia semplicemente perché mentono in fase di apertura o perché hanno mantenuto quello che avevano prima di venire perché non hanno avvisato la banca dello spostamento, ma è illegale farlo.

A me interesserebbe proprio per l'opportunità di aver un IBAN italiano: offrirei ai clienti italiani di pagarmi su quello ed evitare i costi di un bonifico internazionale verso paese non SEPA. Ho clienti che al momento per 100 euro di pagamento pagano 7,5 euro di commissioni ed altrettanti ne pago io in ricezione: in pratica ogni mese le banche si trattengono il 15% del fatturato, qualche volta di più. Certo potrei far pagare più mesi accorpati per ridurre l'incidenza delle commissioni fisse, ma è difficile chiedere pagamenti anticipati per molti mesi e l'unica alternativa sarebbe di fidarmi dei clienti che paghino anticipando il lavoro: esperienze pregresse mi hanno insegnato a non farlo, visto che poi sanno benissimo che non vale la pena aprire contenziosi internazionali per questi importi.

Certo non potendo poi spostare tramite bonifico gli incassi qui in Albania non potrei usarlo in pieno, ma sarebbe comunque un'opportunità soprattutto con i clienti nuovi e, come dicevo, potrei usare i soldi fattimi accreditare lì per comprare i servizi online che comunque compro da qui. Ed eviterei anche in questo caso le commissioni più alte che pago sui cambi e sui pagamenti extra-europei.

Voi in Italia non avete memoria di cosa siano le banche per i rapporti con l'estero e non tenete, in generale non parlo di te, in dovuta considerazione i vantaggi che il cittadino ha nel risiedere in un paese con l'Euro o comunque almeno in area Sepa.

Aver un conto con IBAN europeo mi permetterebbe di offrire i miei servizi in Italia e UE con molti meno costi e quindi molte più possibilità.

Comunque ho contatto il loro servizio clienti su Facebook. Ho visto che mi hanno risposto ma non ho ancora letto la loro risposta in pieno perché ho visto che facevano delle domande e non potevo finora instaurare un dialogo perché ero impegnato. Lo vado a fare ora ;)

Ecco, come volevasi dimostrare.

Stanotte ho lasciato questa domanda al servizio assistenza su Facebook:
flowe.png

La discussione è proseguita così poco fa:

flowe2.png

Mi stavo preparando a rispondere al tuo messaggio precedente e ho visto questo.

Peccato! Nei prossimi giorni ne presenterò altri, magari ne troverai uno che fa al caso tuo! 😁😁

Purtroppo in passato, oramai in 7 anni, le ho provate tutte, da quelle famose alle novità meno conosciute, ma per esperienza ti dico che è difficile che permettano conti a non residenti. Così succede che io che voglio rispettare le leggi vengo penalizzato mentre le banche si rifiutano di prestare i loro servizi. Spero che presto le crittovalute prendano piede e comincino ad essere usate dalla massa: mi sta bene anche Libra, magari la facessero partire. ;)