Un centinaio di kg d'umanità ed una montagna da scalare

in Olio di Balena2 months ago

Si svegliò quella mattina alle ore 6.50, evento particolarmente inusuale per lui dato il suo orario di risveglio nel week end che si aggira attorno alle 11.00, in linea con il dovuto recupero del suo costante deficit del sonno durante i giorni della settimana.

Tutto rigorosamente come sempre in perfetta sintonia fantozziana, calcolato al millesimo di secondo, domandandosi cosa l'avesse portato la domenica ad alzarsi a quella curiosa, eretica ed intoccabile ora anche nei periodi più intensi di attività lavorativa.

Sveglia, colazione e preparazione zaino con K-way, felpa, acqua da 2 e mezzo, 3 panini al tacchino, una banana e 2 videocamere per un totale di 10 kg abbondanti aggiunti, nel tempo di valore europeo di 25 minuti per poi partire alla volta del ritrovo, rigorosamente in scooter, con due zaini e la @tammyfit95 passivamente addormentata dietro.

Da buon tecnico navale e geneticamente cetaceo puro dal peso relativamente importante a causa del suo sport caratteristico d'accumulo di massa magra, convinto dall'amico alpinista semi-professionista @teo93, che pronosticava una semplice passeggiata in montagna in tranquillità e galvanizzato dalle tante immagini paradisiache di scorci alpini, cascate e fiumi cristallini, immersi in un verde acceso dal silenzio assordante...si convince e partono tutti insieme, in ritardo e senza non poche difficoltà logistico-tecniche, alla volta della provincia di Tarvisio.


IMG_1787.JPG

Il nostro eroe dei 7 mari, assieme a @teo93 ed un altro compagno di viaggio, ancora totalmente fresco e ignaro di ciò che lo aspetta da li a breve.



Parcheggiarono nella frazione di Valbruna, una piccola cittadina pacifica del tarvisiano, zona a ridosso dei confini austriaco e sloveno, luogo perfetto per poter passare in totale tranquillità e suggestivamente l'eventuale pensione che sicuramente mai arriverà.

Reduce da una buona ed immancabile pennica durante il tragitto, interrotta solamente dalla classica pausa kava (caffè in sloveno) degno dei migliori Autogrill della A23, ecco che il pesce fuor d'acqua con zaino carico di provviste alimentari in spalla, Reflex a spalla parte, rigorosamente sponsorizzato da abbigliamento Decathlon.


IMG_2945.JPG

[RAW] @tammyfit95 e Miky, ancora fin troppo sorridenti



Temperatura alla partenza 20 gradi, accettabile, velo di nuvole ma umidità al 70%, ed il cetaceo inizia a perdere subito squame ai primissimi tornanti in ascesa ma per fortuna il pantalone da trekking è ridimensionabile per le sue esigenze però si aggiunge un ulteriore peso, seppur leggero allo zaino, ma si guadagna subito alla grande in raffreddamento sistemico.

Quinto tornante, la ciurma d'oltralpe si ferma, non lo trovano più, poi si scopre che, come ogni buon cetaceo, ogni tanto va scaricata l'acqua di zavorra.

Dopo qualche interminabile minuto raggiunge nuovamente la combriccola che può quindi ripartire, senza però non notare l'immancabile pulsione genetica del cetaceo a voler restare fisicamente idratato, in un bagno d'acqua mineralizzata, prima maglietta quindi già da cambiare dopo poche centinaia di metri.

Avanzano in boschi dal verde acceso, scorci di paesaggi magnifici e quiete totale, tornante dopo tornante con una pendenza topografica del 10% quando, a quel punto, seppur preso dalle difficoltà dell'ascesa a pinne unite, non manca nel suo compito di immortalare la zona.


IMG_2946.JPG

IMG_2950.JPG

IMG_2953.JPG

[RAW] Paesaggi, metro dopo metro



Finalmente finiti i tornanti e la grande ascesa che poi si scoprì in maniera sbeffeggiante essere pure una salita per principianti, gli inconfondibili morsi della fame si fecero sentire per il nostro marittimo, che inizia pure a fare i conti con una zavorra in spalla che inizia a dare un notevole fastidio.

Durante il tragitto, quasi a gesto di stizza, con vista appannata e bruciore agli occhi causa idratazione mineralizzata ormai incontrollabile, notò molti viandanti scendere dalla parte opposta, profumati, freschi, ordinati e col sorriso.

Decisero quindi, di comune accordo, di tenere duro ancora qualche centinaio di metri, ancora mezz'ora di ascesa per trekker alle prime armi, fino a raggiungere borgo Lussari, un santuario raggiungibile anche via funivia (eccoli la gli impomatati che se la ridono da dove vengono).


IMG_1823.JPG

IMG_1824.JPG

IMG_2978.JPG

[RAW] Borgo Lussari



Entrano in paese e la prima cosa ad acutizzare i sensi del nostro cetaceo sono i profumi di piatti tipicamente montani in un trionfo misto di fuzi con funghi, gnocchi con tartufi, grigliate di ogni tipo, selvaggina e punte dolciastre di dolci caratteristici.

Passa di fronte alla trattoria ed il flashback dei 3 panini al tacchino e la banana lo attanaglia.

Trovano un posto confortevole sull'erba nel retro del santuario per nutrirsi voracemente col pensiero fisso di addentare la polenta ai sugo di cinghiale accompagnata da un buon liquore di casa.

Dopotutto, cosa si potrà mai mangiare senza restare atterriti da gusti di frontiera montani sublimi combinando la cultura culinaria austriaca, quella italiana e quella slovena?

Pennica di rito post pranzo al sacco carico di amarezze e rimpianti per il lupo di mare, mentre gli amici sono impegnati nell'usare la sua attrezzatura audiovisiva accuratamente trasportata per un migliaio di metri ed escogitare il piano malvagio che lo porterà irrimediabilmente alla rovina, l'unica cosa positiva è che qualche chilo da trasportare, fra acqua e cibo se ne va.


IMG_2971.JPG

IMG_2983.JPG

IMG_2976.JPG

[RAW] @teo93 & sister & @tammyfit95



Assonnato, distrutto per le fatiche, ma reduce dalla migliore pennica mai fatta priva di pensieri e stress, il lupo di mare si prepara alla discesa e raggiunge gli amici, che...lo informano invece di un'ulteriore salita di 500 metri per raggiungere la Vetta del Cacciatore.

Con una leggera vena contrariata risponde positivamente all'entusiasmo del resto della combriccola, che sembra incredibilmente ancora fresca e vogliosa d'avventura.



IMG_1833.JPG

[RAW] Disperazione, olio (di balena) su tela



Zaino in spalla nuovamente e ripartono alla volta della Vetta del Cacciatore, il cetaceo continua a perdere squame e, se prima addirittura accenna un leggero infreddolimento dovuto alla pennica, mano a mano che la pendenza aumenta, non ce la fa più a mantenere il raffreddamento corporeo e follemente va a petto nudo, scambiando il paesaggio montano velato con una temperatura di 16 gradi per la riviera di Riccione.

Metro dopo metro, passo dopo passo, sentiero dopo sentiero, strettoia dopo strettoia, arranca ma non si arrende e continua a salire portandosi dietro i suoi oltre 100 kg (zaino compreso), magari lento ma inesorabile fino a raggiungere la Vetta del Cacciatore, 2100 metri, 7000 feet e quello che prima sembrava una follia è ora un'improvvisa conquista.


IMG_1839.JPG

IMG_3005.JPG

IMG_3009.JPG

IMG_3014.JPG

IMG_3028.JPG

1d80cf4857b242038d45534f5b4223ac.jpg

[RAW] Stanchi ma felici



Tutto ciò che sale, prima o poi deve scendere, per fortuna il marittimo che all'andata ha subito un martellamento costante della sua muscolatura più debole, il femorale, ora può godersi anche la discesa in tutta tranquillità, forte del fatto che i quadricipiti sono ancora freschi, anche se, un paio di volte ha rischiato stupidamente l'attrezzatura con scivolate evitabili.

La stanchezza però ad un certo punto si fa sentire, le orecchie si tappano, la pressione aumenta, lo zaino sulle spalle 8 ore inizia davvero a pesare e le gambe ormai vanno da sole per inerzia in una discesa che sembra infinita e dalla lunghezza assurda rispetto all'andata.

Sedersi in macchina, togliere le pedule appena suolate della Salomon ormai incollate al piede è stato il momento più soddisfacente dell'intera giornata.

Da bravi turisti regionali però la tappa al caseificio non poteva mancare, io e @tammyfit95 non abbiamo preso nulla ma in compenso abbiamo mangiato uno dei migliori gelati di sempre, fatto con latte di casa, gusto pistacchio e burro d'arachidi, i nostri preferiti.


fd2020bb05984a049a766ed13fe21eb1.jpg

[RAW cell] Risultato dopo 9 ore di camminata, il pesce fuor d'acqua ritorna finalmente a casa



Turismo in Friuli-Venezia Giulia? Se non ci siete mai stati ve lo consiglio davvero, in poche centinaia di chilometri i paesaggi e le culture più disparate: Slovenia, Austria, mare, montagna.

Chi lo sa cosa ci inventeremo alla prossima, Zipline di Sauris? Laghi di Fusine? Di sicuro ci divertiremo!

-Fede | Hive Original Content

Sort:  

Hello my friend, it's been awhile, this is quite a beautiful experience and of course the picture story tells it all, I was of course looking at the 9 hours trekking experience and it's show Worth it. What better way but to actually be with friends. The pictures are honestly well taken and the Ice cream that came at the end just seals up everything lol. Cheers.

Hey friend! It was a hard one but definitely worth it, also considering it was the first time for me going trekking after over a decade 😁

After a decade? That's definitely huge, I didn't think you'll cope so well considering the fact that you're not so used to it. But I have a feeling you'll be going back soon to try out an experience as this.

Bel racconto.
Proprio il genere di narrazione che piace a me.
Ironica e leggera.
Anch'io sudo come una bestia... ed appena ho letto dei due litri e mezzo d'acqua, ho pensato 'va che al ritorno sei più leggero'. 😁 !BEER

Ho pensato alle mitiche avventure di Super Muscolo mentre lo scrivevo anche se non arriverò mai al suo livello 😂😂

😁 mi ha detto che è in cerca di un compare per sventare le malefatte dei mollicci con il doppio mento... se vuoi metto una buona parola. Però devi indossare la mascherina e trovare un nome da supereroe per non farti riconoscere.
L'anonimato è importante.

Ma che bel report, leggero e divertente con foto bellissime :) non vedo l'ora di fare un po' di trekking anche io! Ti auguro una buona giornata :)

Grazie Delilha! Una faticaccia, ma ne è valsa la pena 😁 non è il mio sport ma stare in mezzo alla natura è davvero impagabile.

Eh già, sopratutto se si è in buona compagnia!

Bel racconto di una domenica fuori dal comune, passata in mezzo alla natura e con amici!

Queste giornate sono brevi ma intense e permettono di staccare dalla routine causata dalla vita frenetica di città ma non solo.

Le foto sono bellissime e mi ricordano che, dopo quasi dieci mesi che mi sono trasferito qua al Nord, non ho ancora avuto modo di fare un po' di sano turismo nel territorio circostante, salvo un'unica giornata passata sui colli Euganei.

Non scrivi mai post banali e ripaghi sempre l'attesa che crei tra un contenuto e l'altro, aspetto che riprenda la tua attività da YouTuber! 😉

Prossima settimana si parte alla grande salvo ritardi dell'ultimo minuto, si basa prevalentemente su un argomento mass-appealing quindi dovevo attendere il momento giusto per iniziare, scoprirai presto perché.

Prossima volta probabilmente ci metterò anche il video a fondo post 😁😁

Figata, bellissima avventura, l'hai raccontata benissimo!
La montagna può essere faticosa, ma da molte soddisfazioni!

Soprattutto arrivare in cima, soddisfazioni inimitabili! 👊🏻

Conosco la sensazione 😍

Questo non è un post, ma un piccolo libro tutto pieno di fotografie e appunti di un viaggio molto bello ed accattivante, era da tempo che non ti si vedeva postare qualcosa, bentornato @fedesox!!!😄😄

!BEER

Ciao @mad-runner sono molti gli impegni ultimamente ma quando capita qualche bella esperienza è giusto testimoniarla 😃

Che bel post stradivertente, specialmente l'ultima foto hahahha sembravamo noi settimana scorsa quando siamo andati in montagna a camminare, stessa situazione hahhaha

Inutile, noi facciamo lo sport opposto Desy 😂😂

Ma veramente hahhaha
c'era il fratello del mio ragazzo che faceva le salite correndo, noi due dietro a smadonnare e poi tutti che ci prendevano in giro perché noi andavamo in palestra 😅

Una passeggiata in compagnia degli amici e della natura è sempre il massimo.
Molto bello il report e spassoso il modo in cui hai raccontato la giornata.

in un bagno d'acqua mineralizzata, prima maglietta quindi già da cambiare dopo poche centinaia di metri.

ahaha ti capisco eccome io avrei creato dal nulla una cascata e inondato tutta la zona 😂 😂 😂
!BEER

Una roba davvero assurda, maglietta da strizzare dopo poche centinaia di metri di salita 😂😂 !BEER


Hey @libertycrypto27, here is a little bit of BEER from @fedesox for you. Enjoy it!

Learn how to earn FREE BEER each day by staking your BEER.

Que lugar tan hermoso, me encanta! 😊 Es genial que puedan hacer ese tipo de actividades. 🏞️

Una experiencia hermosa, en unos pocos kilómetros en mi región tenemos mar y montaña. 😋😋

Wow, this is one of a big kind trekking your which we can all see how tired you people are at the end of the day. Although there are so many messages you passed.

  • To be United.
  • To work hand in hand.
  • To explore knowledge and experiences together.

Thanks for Sharing. Greetings from Ilorin Nigeria. How are you doing?

Hey friend! Thanks for stopping by, all good what about you? You said it right, working together by motivating each other made us reach the top, same goes for everything else in life.

!BEER


Hey @mattsanthonyit, here is a little bit of BEER from @fedesox for you. Enjoy it!

Learn how to earn FREE BEER each day by staking your BEER.

Un lugar muy bonito y tus fotos están increíbles, espero poder visitarlo algún día . Gracias por compartir!

Es una región rica, mar y montañas en unos cientos de kilómetros, si te gusta viajar estarás bien 😃

A huge hug 🤗 and a little bit of !BEER 🍻 from @amico!


Un caro abbraccio 🤗 e un po' di BEER 🍻 da @amico!


Hey @fedesox, here is a little bit of BEER from @amico for you. Enjoy it!

Learn how to earn FREE BEER each day by staking your BEER.

@tipu curate

Upvoted 👌 (Mana: 8/32)


Hey @fedesox, here is a little bit of BEER from @robibasa for you. Enjoy it!

Learn how to earn FREE BEER each day by staking your BEER.

!discovery 30


This post was shared and voted inside the discord by the curators team of discovery-it
Join our community! hive-193212
Discovery-it is also a Witness, vote for us here

Hey @fedesox, here is a little bit of BEER from @mad-runner for you. Enjoy it!

Learn how to earn FREE BEER each day by staking your BEER.


Hey @fedesox, here is a little bit of BEER from @libertycrypto27 for you. Enjoy it!

Learn how to earn FREE BEER each day by staking your BEER.

Non ho mai visto il cetaceo così in sofferenza, nemmeno dopo 5 serie di squat😂
Prossima volta prometto percorso tranquillo in riva al fiume😁

La pensione l’avrai grazie a Hive 😜
Bella camminata e posti mozzafiato.
!BEER

La pensione l’avrai grazie a Hive 😜

Sicuramente un UBI migliore dell'INPS 😂 in realtà se fai qualcosa che ti piace, in pensione nel senso culturale del termine non ci vai mai.

Bella camminata e posti mozzafiato.

Grazie, è stata una piccola tribolazione ma la soddisfazione di arrivare in cima già alla prima uscita dopo anni dalla mia ultima escursione è stata impagabile 😂

!BEER


Hey @maruskina, here is a little bit of BEER from @fedesox for you. Enjoy it!

Learn how to earn FREE BEER each day by staking your BEER.


Hey @fedesox, here is a little bit of BEER from @maruskina for you. Enjoy it!

Learn how to earn FREE BEER each day by staking your BEER.

@fedesox, These Mountains are breathtaking to watch and definitely looks like you'll really enjoyed this Mountain Exploration time. Stay blessed always.

Bellissimo post... racconto fantastico di una giornata ben vissuta

Congratulations @fedesox! You received a personal badge!

You powered-up at least 100 HP on Hive Power Up Day!
May the Hive Power be with you!

You can view your badges on your board And compare to others on the Ranking

Do not miss the last post from @hivebuzz:

Hive Power Up Day - Let's grow together!
The HiveBuzz Shop - New Items and Designs

Good morning Bro 😎, please what your Twitter account name? Thanks greetings from Nigeria 🇳🇬

Hey friend my Twitter is @fedesoxOdB 👊🏻

Thanks. I catch you up there soon.