Quindi gli zombie esistono

Mi è capitato sotto tiro tra i consigliati questo video. No, non è il mattino dopo un rave party è una giornata qualunque a Philadelphia negli Stati Uniti. Ma la scena si ripete in molte altre "downtown" di famose città americane.

La immagini riprese ad agosto, qualche settimana fa, sono davvero surreali. Sembrano messe li da qualche regista di un film post apocalittico, come potrebbe essere un "The Walking Dead".

Le persone ferme, piegate in modo del tutto innaturale, in una sorta di stasi che le rende del tutto disfunzionali anche solo per muoversi, è decisamente quanto di più vicino si possa arrivare alla parola Zombie.

Ovviamente non c'è nessun regista, nessun set. Non sono comparse. Sono gli effetti di droghe pesanti e di tutti gli effetti collaterali messi assieme. Ovvero perdita del lavoro o della possibilità anche solo di poter lavorare, e quindi di avere un reddito. E quindi una casa, o quanto meno un luogo salubre dove dormire.

Come una specie di detonazione sociale, la mancanza di denaro unità alla necessità di comprare droghe si riflette sui luoghi. Degradati a loro volta, con le strade che si trasformano in discariche a cielo aperto. Che con il Covid poi chissà che casino...

Non parliamo poi delle donne, quelle che vediamo nel video al 99% avranno subito violenze sessuali o avranno ceduto per soldi ad abusi sessuali. Un dramma nel dramma.

Per quanto si possa parlare male dell'Italia io una situazione del genere, sulle strade non l'ho mai vista. Ci saranno sicuramente delle abitazioni ghetto, ma si tratta comunque di situazioni isolate e comunque ancora ad un livello di contenimento da parte delle autorità.

Quella statunitense è davvero un pugno in faccia. Lo stato non esiste. Ma ancor peggio che nei giorni di quando sono state girate quelle immagini, i Talebani dall'altra parte del mondo si impadronivano di armi e mezzi dal valore economico consistente. Probabilmente con solo la metà di quei soldi buttati dalla finestra avrebbero risolto e lenito la maggioranza di queste persone.

Ma qui sta il paradosso. Se lo stato le aiutasse verrebbe tacciato di essere socialista. Quindi è più facile che "aiutino" qualcuno che manco lo ha richiesto dall'altra parte del pianeta, piuttosto che i suoi in casa propria. D'altronde i soldi dei contribuenti sprecati in Afghanistan sono in realtà rientrati nei conti correnti di contractors e aziende. Come disse Churchill "business as usual"

Eppure noi aneliamo ad essere come gli americani. Mi verrebbe da dire "ma anche no". Non che di difetti non ne abbiamo, anzi, ma a sto livello ancora non ci siamo mai arrivati. E non è che la politica a questo punto sia tanto migliore della nostra, visto che proprio di queste cose dovrebbe occuparsi.

E come gli zombie di Romero, anche queste persone sono letteralmente morte dentro. Forse vorrebbero morire in modo sostanziale, ma l'istinto di conservazione le rimanda indietro, in una sorta di circolo apparentemente infinito. Persino peggio dei zombie in pellicola, quelli erano effettivamente morti e privi di consapevolezza. Questi invece finito l'effetto delle droghe ritornano nel mondo dei senzienti, e non deve essere per nulla bello.

ItalianStripe2.png




visit tosolini.info website

Posted from my blog: https://blog.tosolini.info/



0
0
0.000
0 comments